Seleziona una pagina

Erbe e spezie forniscono ai nostri cibi e bevande una meravigliosa gamma di sapori, fragranze e colori. E con il mercato globale di oggi, accedere ad alcuni degli ingredienti più esotici è ora più facile che mai, ma forse anche un po' più confuso.

Per la tua comodità e per sfruttare i tanti meravigliosi sapori ora a nostra disposizione, abbiamo compilato questa guida completa alle erbe e alle spezie culinarie. Dalla A alla Z, ci sono ingredienti secchi, freschi o frullati adatti a te e alle tue ricette ed ecco come usarli tutti!

Quali sono le differenze tra erbe e spezie?

Un'erba è un'intera o una parte della pianta che viene utilizzata per aromatizzare il cibo. Di solito sono gli steli o le foglie più morbidi delle piante e possono essere interi, macinati, freschi o essiccati.

Una spezia è una sostanza che viene utilizzata per aromatizzare il cibo ed è derivata da una pianta essiccata e di solito da un seme, corteccia o parte della radice ed è normalmente macinata e polverizzata; anche se in alcuni casi possono essere semi interi.

Abbiamo diviso le nostre 84 diverse selezioni in tre diversi gruppi per tua comodità.

  • Erbe Secche e Spezie
  • Erbe e spezie fresche
  • Miscele di spezie, strofinate e miscele

Erbe Secche e Spezie

Le erbe essiccate sono utilizzate al meglio nelle ricette in cui c'è tutto il tempo per cucinare poiché hanno bisogno di tempo sufficiente per assorbire un po' d'acqua per reidratarsi. Devono prima recuperare parte dell'acqua prima di rilasciare il loro olio essenziale e composti aromatici.

Erbe come origano, timo, prezzemolo, rosmarino e salvia dovrebbero essere aggiunte all'inizio della cottura in modo da avere il tempo di estrarre gli oli che consentono ai sapori di svilupparsi completamente.

Varietà delicate come maggiorana, aneto e basilico dovrebbero essere aggiunte più vicino alla fine poiché il loro aroma e gli oli evaporeranno e lasceranno un leggero sgradevole sapore.

Durante la cottura tutte le erbe e le spezie porteranno a una perdita di sapore e dovrebbero essere aggiunte verso la fine della cottura lenta o della brasatura lunga e lenta.

Se sostituisci erbe aromatiche essiccate con erbe fresche, dovresti iniziare con circa 1/2 della quantità richiesta nelle ricette. Se ciò non bastasse, puoi sempre aggiungerne altri ma è abbastanza difficile da recuperare se ne hai aggiunto troppo.

Puoi anche coltivare le tue erbe fresche e conservarle tu stesso disidratandole o congelandole! Oppure, prova a preparare in casa i tuoi oli aromatizzati, da aggiungere a condimenti per insalate, marinate e altro ancora.

46 erbe e spezie essiccate

  • Achiote
  • Pepe di Giamaica
  • anice
  • Assafetida (Assafetida)
  • Foglie di alloro
  • Foglia di alloro della California
  • Semi di cumino
  • Cardamomo
  • Peperoncino di Cayenna
  • Semi di sedano
  • Semi di Chia
  • Scaglie di peperoncino
  • Cannella
  • Chiodi di garofano
  • Semi di coriandolo
  • Cumino
  • Semi di aneto
  • Semi di finocchio
  • Polvere d'aglio
  • Polvere di zenzero
  • Gochugaru
  • Grani del Paradiso
  • Foglie di lime Kaffir
  • Loomi
  • Mazza
  • Mahleb
  • Foglie di lime Makrut
  • Semi di senape
  • Noce moscata
  • Lievito nutrizionale
  • Origano
  • Paprica
  • Grani di pepe
  • Grani di pepe rosa
  • Rosmarino
  • Zafferano
  • Saggio
  • Sale, Vari
  • Paprika affumicata
  • Salato
  • Anice stellato
  • Sommacco
  • Grani di pepe di Sichuan
  • Curcuma
  • Timo
  • Vaniglia

Achiote (annatto)

L'annatto è una spezia e colorante alimentare derivato dai semi rossi dell'albero di achiote, Bixa orellana .

Originari delle regioni tropicali delle Americhe, i semi sono usati per conferire un colore giallo, arancione o rosso agli alimenti e per il loro sapore terroso, leggermente nocciolato e pepato.

Usato in polvere o in pasta, l'annatto è tipicamente utilizzato nella cucina messicana e latinoamericana in piatti a base di fagioli, salse, salsicce e stufati e come ingrediente in miscele di condimento a secco per manzo e frutti di mare.

Pepe di Giamaica

Il pimento è la bacca secca e acerba della Pimenta dioica , un albero sempreverde della famiglia del mirto originario delle regioni caraibiche delle Grandi Antille, del Messico e dell'America Centrale. Le bacche essiccate sono leggermente più grandi dei grani di pepe e conferiscono un sapore combinato di cannella, chiodi di garofano, noce moscata e pepe da cui il nome pimento.

Popolare nelle miscele di spezie, il pimento è usato sia in piatti dolci che salati. Un alimento base nella cucina giamaicana e tedesca, è ampiamente utilizzato in curry, condimenti jerk, salsicce, zuppe e stufati ed è ugualmente a suo agio in torte, biscotti, torte e altri prodotti da forno.

È anche usato per aromatizzare condimenti, bibite brulé, spezie in salamoia e miscele di tè speziati.

anice

L'anice è il seme essiccato di una pianta aromatica da fiore, la Pimpinella anisum , della famiglia delle Apiaceae originaria del Levante, o regione del Mediterraneo orientale, e dell'Asia sudoccidentale. Il suo sapore dolce ha una punta di calore ed è simile ad altri condimenti simili alla liquirizia come finocchio, dragoncello e anice stellato.

I semi di anice possono essere usati interi o macinati sono spesso usati in pane, caramelle e dessert, nonché in piatti salati come curry, piatti di carne, sottaceti, salsicce, frutti di mare, stufati e alcune verdure come barbabietole e cavoli.

Aggiunge anche sapore a potenti liquori serval come assenzio, arak, ouzo, Pernod e sambuca.

Leggi di più sull'anice qui.

Assafetida (Assafetida)

L'assafetida è la gomma secca del fittone della specie Ferula assa-foetida, un'erba perenne delle regioni aride dell'Afghanistan, dell'Iran e dell'India.

A cottura ultimata il suo sapore è suggestivo di porri e cipolle.

Venduto in blocchi di resina, piccole quantità vengono rasate e aggiunte ai piatti indiani come aiuto digestivo e come agente aromatizzante in condimenti, piatti di agnello, sottaceti e piatti vegetariani.

Foglie di alloro (comune, mediterranea, turca)

Le foglie di alloro vero (alloro, alloro vero, alloro dolce) vengono raccolte dall'arbusto aromatico, Laurus nobilis , originario della regione mediterranea. Fresco, il suo sapore è dolce e leggermente astringente con una nota di eucalipto e leggere note floreali. Secco, il sapore si ammorbidisce e assume note legnose e floreali o simili al tè.

Da non confondere con la baia della California, Umbellularia californica , che ha un sapore intenso e pungente di eucalipto.

Trovato in numerose cucine come brasiliana, indiana, mediterranea, mediorientale e filippina, le foglie essiccate possono essere utilizzate intere, sbriciolate o essiccate. Il sapore sottile aggiunge profondità a piatti di pesce, carne e pollame ed è un ingrediente standard in salse, zuppe e stufati.

Leggi di più sulle vere foglie di alloro qui.

Foglia di alloro della California

L'alloro della California ( Umbellularia californica, Lauraceae ) fornisce un sapore mediterraneo simile all'alloro ma con intensità molto più forti.

Gli alberi a forma di arbusto sono anche conosciuti come pepperwood, alloro della California e mirto dell'Oregon e si trovano selvatici e coltivati ​​lungo la costa occidentale degli Stati Uniti.

Possono essere utilizzati in qualsiasi applicazione in cui si possono utilizzare le foglie di alloro mediterraneo, solo in quantità minori. La baia della California è spesso foraggiata e può essere utilizzata fresca e secca e spesso utilizzata in stufati, zuppe, aceti, curry e salse.

L'erba si abbina bene con carne di maiale, pesce, pollo, legumi, riso, sottaceti e frutta. I nativi americani usavano l'erba per scopi medicinali.

Semi di cumino

I semi di cumino sono i frutti secchi della biennale erbacea Carum carvi, della famiglia delle Apiaceae, e sono originari dell'Asia occidentale, dell'Europa e del Nord Africa.

Il loro sapore ricorda i semi di anice, con un sapore dolce e di liquirizia.

Popolari nella cucina del Nord Europa, i semi di cumino sono usati per insaporire pane e dolci, cavoli, formaggi, liquori, insalata di patate e crauti.

Cardamomo

Il cardamomo sono i semi (o baccelli) di due specie principali dei generi Elettaria e Amomum della famiglia delle Zingiberaceae (zenzero). Originario del subcontinente indiano, E. cardamomum è vero, o cardamomo verde, il cardamomo bianco è il risultato dello sbiancamento e il nero è della specie A. subulatum.

I sapori sono profondi e terrosi, con un pizzico di agrumi e menta e note affumicate di cardamomo nero. Adatto sia in ricette dolci che salate, il cardamomo si sposa bene con altre spezie come cannella, chiodi di garofano e noce moscata.

Ampiamente usato nella cucina indiana e mediorientale, viene aggiunto a curry, polpettone, riso, salsicce e piatti vegetariani. È anche ampiamente utilizzato nei paesi scandinavi, principalmente in prodotti da forno come pane, torte e crostate di frutta. E aromatizza le bevande dal caffè e dal tè allo zabaione e agli alcolici brulé.

Leggi di più sul cardamomo qui.

Peperoncino di Cayenna

Il pepe di Cayenna è il frutto essiccato e macinato del Capsicum annuum , una pianta erbacea perenne della famiglia delle Solanacee, tendente al gelo, originaria delle isole dei Caraibi, del Messico, dell'America centrale e delle regioni settentrionali del Sud America.

Piccante e piccante, ha un'intensità media di 30.000-50.000 unità di Scoville.

Usato liberamente nella cucina asiatica, cajun, indiana, messicana e meridionale, è eccellente aggiunto a fagioli, casseruole, piatti a base di formaggio o uova, curry, carni, salsa, salse e stufati.

Ma usa un tocco e un gusto delicati prima di aggiungere altri pacchetti di pepe di Caienna molto calore in una piccola quantità.

Leggi di più sul pepe di Caienna qui.

Semi di Sedano (e Sale di Sedano)

Un altro membro della famiglia delle Apiaceae, il sedano selvatico ( Apium graveolens ) è una pianta palustre con un habitat globale che è stata coltivata come alimento per millenni.

I piccoli semi vengono essiccati e hanno un sapore forte e concentrato di sedano argilloso ed erbaceo con un retrogusto leggermente amaro.

Il seme viene utilizzato intero o macinato per aggiungere sapore caldo a polpettone, condimenti per insalata, salsicce, zuppe, creme spalmabili per sandwich, liquido fumante per crostacei, brodo e verdure.

È anche una spezia essenziale in molte conserve come chutney, senape e sottaceti e per insaporire il pane fatto in casa.

Il sale di sedano si ottiene mescolando il sale con i semi macinati, le foglie e/o le radici e viene utilizzato per condire cocktail come Bloody Marys e Bloody Caesars e in miscele di condimento come Old Bay.

Semi di Chia

La Salvia hispanica, comunemente nota come chia, è un'erba fiorita annuale della famiglia della menta (Lamiaceae) originaria del Messico e del Guatemala.

Secchi, i semi hanno un sapore delicato con una croccantezza e una consistenza simile ai semi di papavero.

Una volta immersi, i semi assorbono fino a 10 volte il loro peso nel liquido e diventano gelatinosi, assumendo un sapore leggermente dolce.

Utilizzati nelle cucine del Messico occidentale e del Sud America, i semi di chia sono un eccellente sostituto delle uova e possono essere aggiunti a ricette per barrette proteiche, pane, biscotti, cereali, cracker, fiocchi d'avena, budini, frullati, frullati e yogurt.

Scaglie di peperoncino

I fiocchi di peperoncino, noti anche come peperoni rossi tritati o fiocchi di peperoncino, sono una miscela di vari peperoncini rossi piccanti della famiglia delle Solanacee solitamente nell'intervallo di 30.000-50.000 unità di Scoville.

Con sapori caldi e infuocati, i peperoncini tritati hanno un'intensità di calore di fascia media e vengono utilizzate tutte le parti dei peperoni essiccati e tritati compresi i semi, la pelle e le vene.

Usati ampiamente nelle cucine asiatica, cinese, italiana, messicana e TexMex, i fiocchi di peperoncino aggiungeranno un gusto vivace a verdure, piatti di carne e pesce e pizza.

Cannella

La cannella è la corteccia interna essiccata di alcune specie del genere Cinnamomum, un albero tropicale sempreverde della famiglia dell'alloro (Lauraceae). C. verum è originario dello Sri Lanka (Ceylon) ed è conosciuto come la vera cannella, con un sapore e una fragranza delicati, dolcemente speziati. C. cassia è cannella cinese e ha un sapore più forte e speziato.

La cannella è amata nei piatti dolci e salati di tutto il mondo e può essere utilizzata intera come bastoncini o macinata. La cannella di Ceylon ( C. verum ) è considerata superiore per prodotti da forno come focacce, torte, dolci alla frutta, crostate e pane veloce mentre la C. cassia è più spesso utilizzata nei piatti salati.

Comune nelle cucine mediorientali e nordafricane, la cannella spesso aromatizza curry e piatti di agnello, è anche un ingrediente popolare in miscele di spezie come le spezie per torta di zucca e garam masala, ed è usata in altre bevande come vin brulè e sidro, nonché tè speziati.

Leggi di più sulla cannella qui.

Chiodi di garofano

I chiodi di garofano sono i boccioli di fiori essiccati di un albero aromatico della famiglia del mirto (Myrtaceae), Syzygium aromaticum .

Originario delle isole Maluku indonesiane, il loro sapore è forte e pungente, dolce, quasi piccante, ma fruttato e rinfrescante.

Un'altra spezia adatta sia alla cucina dolce che salata, i chiodi di garofano sono ampiamente utilizzati nei paesi asiatici, africani e del Vicino e Medio Oriente in curry, dessert alla frutta, marinate e piatti di carne.

Insaporisce anche prodotti da forno e bevande calde ed è un ingrediente centrale nelle miscele di spezie come Baharat, spezie per torta di zucca, quatre epices (quattro spezie) e spezie speculoos.

Leggi di più sui chiodi di garofano qui.

Semi di coriandolo

Il coriandolo, Coriandrum sativum, noto anche come coriandolo o prezzemolo cinese, è un'erba annuale originaria dell'Iran che appartiene anche alla famiglia delle Apiaceae.

In cucina, le foglie fresche sono comunemente usate come coriandolo mentre i semi essiccati sono tradizionalmente indicati come coriandolo.

I semi hanno un caldo sapore di nocciola con note di agrumi.

Popolare in tutto il mondo, il coriandolo è ampiamente utilizzato nelle cucine asiatica, europea, indiana e sudafricana per insaporire pane, piatti di carne, spezie in salamoia, salsicce, patatine fritte e verdure, oltre a conferire il suo sapore alla birra e al tè speziato.

Leggi di più sul coriandolo qui.

Cumino

Il cumino, Cuminum cyminum , è un'altra pianta annuale della famiglia delle Apiaceae, originaria del Medio Oriente e dell'India.

I semi essiccati hanno un sapore argilloso e nocciolato con un pizzico di amarezza e agrumi.

Intero o macinato, il cumino viene utilizzato nella cucina di numerose culture.

Popolare nella cucina messicana, TexMex e indiana, miscele di achiote ai sapori di cumino, salse adobo, baharat, peperoncino in polvere, curry in polvere, garam masala, zuppe e stufati, nonché alcuni formaggi e pane.

Semi di aneto

Il seme di aneto è il frutto essiccato della pianta di aneto, Anethum graveolens , un'erba fiorita annuale della famiglia delle Apiaceae.

Originario di tutta l'Eurasia, il seme di aneto viene utilizzato per il suo gusto caratteristico, una combinazione di cumino e aneto fresco.

I semi di aneto vengono utilizzati in Europa, Medio Oriente, Nord America e Sud-est asiatico per condire pane, chutney, sottaceti, condimenti per insalate, salmone, zuppe, verdure, aceto e sottaceti.

Semi di finocchio

I semi di finocchio sono il frutto essiccato di una specie fiorita, Foeniculum vulgare, della famiglia delle Apiaceae.

Un'erba rustica e perenne originaria del bacino del Mediterraneo, i semi sono aromatici con un caratteristico sapore di liquirizia dolce simile all'anice.

I semi di finocchio sono usati sia nei piatti salati che nei dessert dolci e sono molto presenti nella cucina asiatica, europea, indiana e mediorientale.

Sono un naturale con zuppa di pesce, couscous, curry, piatti di pesce e frutti di mare, zuppa e zuppa di pesce, lenticchie, miscele di spezie in salamoia, maiale, salsicce e prodotti da forno come biscotti, pane di segale e pasticcini dolci. Sono anche essenziali in diverse miscele di spezie come la polvere di cinque spezie cinese.

Leggi di più sui semi di finocchio qui.

Polvere d'aglio

L'aglio in polvere è composto da bulbi d'aglio disidratati, Allium sativum , che vengono macinati in particelle fini e ha un sapore leggermente dolce che è più delicato dell'aglio fresco.

Un condimento comune nelle salse barbecue, strofinacci secchi per carni, pane all'aglio, salse per pasta, condimenti per pizza, popcorn, condimenti per ranch, noci tostate, miscele di sale condito e miscele di spezie.

L'aglio si trova anche in una forma granulare che è solo una versione del corso della polvere simile alla farina.

Leggi di più sull'aglio qui.

Polvere di zenzero

La polvere di zenzero è la radice essiccata e macinata della pianta tropicale in fiore Zingiber officinale e ha un sapore più delicato e leggermente più dolce di quello della radice di zenzero fresco.

La polvere di zenzero è usata nelle cucine asiatiche e indiane, curry, condimenti per insalate, marinate per pollo e salmone, patatine fritte e verdure.

Ed è un ingrediente popolare in prodotti da forno, bevande e dessert come salsa di mele, pane, caramelle, torte, biscotti, crostate di frutta, birra allo zenzero e tè.

Leggi di più sullo zenzero qui.

Gochugaru

Il Gochugaru è un peperone rosso macinato essiccato (hong-gochu), nella specie Capsicum annuum con un calore da lieve a medio di 10.000 unità Scoville e ha un sapore dolce, essiccato al sole con una punta di fumo.

Ampiamente usato nella cucina coreana, è un alimento base per intingere salse, condimenti, kimchi e marinate.

È disponibile sia in versione grossolana che macinata, oltre a condimento denso e pasta di ingredienti chiamata gochujang.

Grani del Paradiso

I grani del paradiso sono i semi essiccati di una pianta fiorita della famiglia delle Zingiberaceae (zenzero),

Aframomum melegueta . Da indigeni alle regioni paludose dell'Africa occidentale costiera, i semi macinati hanno un sapore pungente simile al pepe nero con leggere note di fiori e agrumi.

Tipicamente utilizzati nelle cucine dell'Africa occidentale e settentrionale, i Grains of Paradise sono usati anche per aromatizzare la birra e condire le salsicce e possono essere usati per condire qualsiasi piatto su cui normalmente si usa il pepe nero.

Foglie di lime Kaffir

Si prega di vedere le foglie di lime Makrut.

Loomi

Conosciuto anche come lime nero, loomi è macinato da lime persiani ( C. latifolia ) che sono state salate e poi essiccate.

Con un sapore aspro di lime e una dolcezza discreta, ha anche note di assafetida e aceto.

Usato per aggiungere una nota acida a molti piatti mediorientali, è ampiamente utilizzato con lenticchie, riso, zuppe, stufati, tagine ed è popolare con pesce, carne alla griglia e pollame.

Loomi è anche una buona aggiunta per strofinare a secco, marinate di carne e miscele di sale condimento.

Mazza

La macis è derivata dalla copertura del seme essiccata e macinata, o arillo, dell'albero della noce moscata, Myristica fragrans, che è originaria delle isole Molucche.

Il suo sapore è come quello della noce moscata, una miscela di cannella e pepe, ma con un sapore più sfumato e più dolce della noce moscata.

Il macis è ampiamente utilizzato nelle cucine asiatica, britannica, caraibica, olandese, francese e marocchina.

Protagonista nei piatti salati, si adatta a curry, pesce, carne, sottaceti e conserve, salsicce, stufati e verdure, ma anche piatti a base di formaggi, salse e zuppe alla crema, creme e sformati.

Può essere utilizzato anche in prodotti da forno, come torte, ciambelle e pasticcini o per ravvivare cioccolata calda o punch ai frutti tropicali.

Leggi di più su noce moscata e macis qui.

Mahleb

Il mahleb è una spezia aromatica macinata dal nocciolo interno dei noccioli di amarena del ciliegio mahleb, Prunus mahaleb , originario dell'Iran.

Il sapore è alquanto aspro e nocciolato, una miscela di mandorla amara e ciliegia che ricorda il marzapane.

Utilizzato nei paesi del Mediterraneo orientale e nel Medio Oriente, il mahleb aromatizza strofinacci e marinate con spezie essiccate, formaggio, agnello e maiale e aggiunge una nota acuta a prodotti da forno come torte, biscotti, pasticcini e pane dolce,

Foglie di lime Makrut

Le foglie di lime Makrut provengono dal tiglio makrut, Citrus hystrix , un agrume originario delle regioni tropicali del subcontinente indiano, del sud-est asiatico e delle Filippine.

Sia la buccia che le foglie sono altamente aromatiche e conferiscono una profonda fragranza e sapore agrumati, ma le foglie sono più spesso utilizzate per cucinare sia essiccate, fresche o congelate.

Le foglie di lime Makrut sono ampiamente utilizzate nelle cucine dell'India meridionale e del sud-est asiatico.

Le foglie vengono mangiate raramente, ma vengono aggiunte ai piatti per infonderle con il loro distinto sapore di lime, proprio come vengono utilizzate le foglie di alloro. Aggiungono un sapore brillante e dolcemente aspro a curry, torte di pesce, pilaf, frutti di mare, zuppe, fuochi e verdure.

Aggiungi alcune foglie alle marinate di pesce, maiale o pollame, oppure uniscile con citronella e zenzero per un contorno dal sapore asiatico per insaporire zuppe, stufati e brodo.

Semi di senape

Essendo la seconda spezia più comunemente usata in salse e condimenti come la senape, questi semi sono estremamente importanti per le attività culinarie in tutto il mondo.

La pianta della senape appartiene al genio Barssica nella famiglia della senape ( Brassicaceae ) ed è imparentata con cavoli, broccoli e cavolini di Bruxelles. La varietà comune che produce semi gialli cresce fino a 6 piedi di altezza e porta fiori gialli che producono baccelli che contengono fino a 20 semi.

Sebbene ne esistano oltre 40 varietà, la fonte più comune di semi di senape sono la senape nera ( Brassica nigra ) originaria del Medio Oriente e dell'Asia Minore, la senape bruna ( Brassica juncea ) originaria dell'Himalaya e utilizzata nella cucina cinese, e la più comune , giallo senape ( Brassica alba ), spesso utilizzato nella cucina europea e americana.

Questo tipo giallo è spesso utilizzato nelle ricette di conserve e di salamoia ed è la fonte del colore giallo e dell'aroma nel condimento omonimo.

Leggi di più sui semi di senape qui.

Noce moscata

Fragrante, o vera noce moscata, è il seme essiccato di un albero tropicale sempreverde, Myristica fragrans, originario delle isole Molucche, lo stesso albero che produce la macis.

La spezia macinata ha un profumo intenso e un sapore caldo, leggermente dolce che la rende un ingrediente adatto sia per cibi dolci che salati.

Ingrediente popolare nelle cucine greca, tedesca e mediorientale, la noce moscata si gusta al meglio se grattugiata fresca.

Utilizzare con salse al formaggio, carne, salsicce, salse salate, stufati e verdure come verdure a foglia verde, patate e zucca invernale.

È anche un ingrediente essenziale nelle miscele da forno autunnali e invernali per torte, biscotti, torte e budini e in bevande come caffè, zabaione, sidro e vin brulè e tè speziati.

Leggi di più sulla noce moscata qui.

Lievito nutrizionale

Il lievito alimentare è un lievito disattivato (non lievita per far lievitare i pani), generalmente proveniente dal ceppo di Saccharomyces cerevisiae, e le sue scaglie sono utilizzate come aromatizzante e per il suo importante profilo nutrizionale.

Completamente diverso dal lievito per pane, i fiocchi di lievito alimentare secco aggiungono un sapore cremoso/di formaggio/nocciola.

Popolare tra vegani e vegetariani, il lievito alimentare può essere aggiunto a cereali, legumi, salse salate, tofu, pasta, verdure e come sostituto del formaggio per insaporire i popcorn.

Origano

L'origano è un'erba perenne da fiore della famiglia della menta ( Lamiaceae ), originaria dell'Eurasia temperata e del bacino del Mediterraneo che si utilizza fresco o essiccato, dal sapore caldo, quasi agrumato.

Un'erba culinaria importante nelle cucine greca, italiana, latinoamericana, messicana e spagnola, l'origano è ampiamente utilizzato con carni alla griglia, salse di pomodoro, pasta, pizza, verdure e in marinate e condimenti per insalate.

È anche un ingrediente primario in miscele come quella italiana.

Leggi di più sull'origano qui.

Paprika (ungherese)

La paprika è una spezia macinata a base di frutta secca se la specie Capsicum annuum di solito è campana, dolce o peperoni di pomodoro che possono includere anche alcuni dei più intensi peperoncini o peperoni di Caienna.

I sapori possono variare da lieve e dolce a piccante e piccante.

Molto utilizzata nella cucina ungherese, la paprika si trova anche nella cucina dell'Europa orientale, latinoamericana, messicana e thailandese.

Insaporisce piatti salati come gulasch, piatti di carne, pollame, pilaf di riso, salsicce, zuppe e stufati.

Grani di pepe

I grani di pepe sono i frutti secchi della vite in fiore Piper nigrum della famiglia delle Piperaceae e sono originari delle regioni tropicali dell'India meridionale.

La spezia più popolare commercializzata a livello mondiale, il pepe ha un calore mite e speziato con note dolci e terrose.

Usato per insaporire qualsiasi piatto salato, il pepe è un alimento base di molte miscele di spezie e se usato con uova, pesce, cereali, legumi, carne, pollame, zuppe, brodo e verdure.

Leggi di più sui grani di pepe qui.

Grani di pepe rosa

I grani di pepe rosa sono le bacche essiccate di un arbusto sempreverde noto come l'albero del pepe peruviano, Schinus molle , originario delle Ande peruviane e dell'Argentina centrale e del Cile centrale.

Non imparentati con il vero pepe ( Piper nigrum), i grani di pepe rosa sono così chiamati per le loro somiglianze in termini di dimensioni, forma e sapore caldo e dolce dei grani di pepe nero.

Spesso mescolati commercialmente con grani di pepe bianchi e neri, i grani di pepe rosa possono essere usati per condire qualsiasi piatto con pepe normale, anche se va notato che i grani di pepe rosa sono potenzialmente tossici per i bambini piccoli.

Rosmarino

Il rosmarino, Rosmarinus officinalis , è un'erba legnosa, perenne, della famiglia delle Lamiaceae (menta) originaria dell'area mediterranea.

Usati freschi o essiccati, gli aghi hanno un forte sapore erbaceo e di pino e un caratteristico seguito astringente.

Utilizzato ampiamente nelle cucine mediterranee, il rosmarino essiccato integra pesce, carne alla griglia, agnello, maiale, pollame, stufati e verdure ed è usato per strofinare a secco, erbe di Provenza, marinate e condimenti per insalate.

Leggi di più sul rosmarino qui.

Zafferano

Lo zafferano è una spezia proveniente dagli stimmi essiccati del croco di zafferano, Crocus sativus , ed è originaria del bacino del Mediterraneo.

Gli stimmi sono usati interi come fili o macinati per il loro sapore floreale delicato e leggermente amaro e per la tonalità giallo brillante che conferiscono ai cibi.

La spezia più costosa in termini di peso, lo zafferano è usata nelle cucine asiatica, indiana e mediterranea per insaporire curry, pesce, pollame, riso, risotti e frutti di mare.

Leggi di più sullo zafferano qui.

Saggio

La salvia comune, da giardino o culinaria, Salvia officinalis , è un'erba perenne legnosa e sempreverde della famiglia della menta, Lamiaceae, ed è originaria della regione mediterranea.

Le foglie vengono utilizzate fresche o essiccate per il suo sapore caldo, pepato e di pino con sentori di agrumi ed eucalipto.

Utilizzato in diverse cucine europee per aromatizzare casseruole, carne macinata, polpettone, maiale, pollame, salsicce e stufati, è anche popolare in Gran Bretagna e Nord America per aromatizzare il ripieno di pollame a Natale e nel Ringraziamento.

Sale (vario)

Il sale da cucina è un minerale presente in natura composto principalmente da cloruro di sodio ed è ottenuto dall'estrazione mineraria, dall'evaporazione dell'acqua di mare o dall'evaporazione di sorgenti poco profonde e ricche di minerali.

Uno dei cinque gusti umani fondamentali, il sale viene utilizzato per aggiungere sapore e migliorare il gusto di altri alimenti.

Ingrediente essenziale per la vita umana, il sale è usato come condimento per uova, pesce, cereali, legumi, carne, pollame e verdure.

Viene anche usato come conservante nella stagionatura di pesce e carne, in sottaceti e conserve, e per insaporire piatti salati, dolci e prodotti da forno.

Leggi di più sul sale qui.

Paprika Affumicata (Spagnola)

La paprika affumicata proviene dalle stesse varietà di peperoni dolci della normale paprika ungherese, ma i peperoni vengono affumicati su un fuoco di legno di quercia invece che essiccati al sole.

Il risultato è un sapore delizioso, dolcemente affumicato e leggermente speziato che si trova spesso in salsicce piccanti come chorizo ​​o salame e paella. Non è una spezia piccante se non diversamente indicato sul contenitore.

È noto anche come paprika dolce, paprika spagnola, pimenton o pimenton affumicato, ma è sempre caratterizzato da un colore rosso intenso e un sapore e un odore pungenti di affumicato.

Salato

Tra le erbe salate più apprezzate, la santoreggia, Satureja hortensis , è un annuale della famiglia delle Lamiaceae (menta).

La sua cugina stretta santoreggia, Satureja montana , è un'erba perenne e semi-legnosa della stessa famiglia, ed entrambe sono originarie dell'Africa settentrionale, dell'Europa meridionale e del Mediterraneo.

La santoreggia estiva è usata più frequentemente in cucina per i suoi sapori piccanti e terrosi di menta e timo mentre la santoreggia invernale assume un sapore leggermente amaro.

Il salato è ampiamente utilizzato nel Canada atlantico e nei paesi dell'Europa orientale come la Bulgaria e la Romania per insaporire fagioli, panini per pesce, carne alla griglia, agnello, lenticchie, condimenti per pasta e pizza, salsicce, frutti di mare, stufati, ripieni per selvaggina e pollame, verdure, ed è un ingrediente primario nelle erbe di Provenza.

Anice stellato

L'anice stellato è il baccello di frutta secca a forma di stella di un albero sempreverde, llicium verum , originario del Vietnam nord-orientale e della Cina sud-occidentale. E come l'anice non correlato, il suo sapore è dolce, pepato e simile alla liquirizia.

Più economico dell'anice, l'anice stellato è ampiamente utilizzato nelle cucine di Cina, India, Indonesia e Sud-est asiatico per condire carne, verdure a radice, zuppe, stufati e prodotti da forno come torte, biscotti e pasticcini.

È anche un ingrediente principale nella tradizionale polvere di cinque spezie cinese ed è usato per aromatizzare caffè, liquori, vin brulé e tè speziato.

Leggi di più sull'anice stellato qui.

Sommacco

Il sumac è il frutto essiccato e macinato dell'albero di sommacco, Rhus coriaria , che cresce nelle regioni temperate e subtropicali dell'Africa, dell'Asia orientale e del Nord America e ha un sapore aspro e agrumato.

Conosciuto per il suo sapore aspro, è più delicato dei limoni o dei lime e di solito viene venduto già macinato, ma può essere trovato anche sotto forma di bacche intere.

Usato per condire le cucine dell'Asia meridionale e del Medio Oriente, il sommacco aggiunge un tocco di sapore aspro a kebab e carni alla griglia, piatti di meze (antipasti), riso e insalate, ed è spesso aggiunto allo zaatar della miscela di spezie.

Grani di pepe di Szechuan (aka Sichuan).

Il granello di pepe di Szechuan non è né un peperoncino ( Capsicum ) né correlato al pepe nero ( Piper nigrum ). Comprendeva gli scafi esterni rosa e chiari dell'arbusto di frassino spinoso ( Zanthoxylum ).

Viene utilizzato per la sensazione di intorpidimento che ha sulla bocca e sulla lingua e viene utilizzato per ridurre il calore percepito dei peperoncini (che hanno anche una grande influenza nella cucina di Szechuan).

La teoria è che questo effetto permetta al sapore fruttato dei peperoncini di brillare di più. Di per sé, la spezia ha un sapore simile alla lavanda.

Utilizzato principalmente solo nel cibo cinese in stile Szechuan come patatine fritte e pentole calde.

Curcuma

La curcuma, Curcuma longa , è il rizoma essiccato e polverizzato di una pianta erbacea perenne della famiglia delle Zingiberaceae. Originaria delle regioni umide e tropicali del subcontinente indiano e del sud-est asiatico, la curcuma è una cugina stretta dello zenzero e viene utilizzata fresca o essiccata.

Ha un sapore caldo e terroso con sentori di zenzero e pepe e conferisce una tonalità gialla brillante ad altri alimenti.

Ampiamente utilizzata nella cucina asiatica, indiana e mediorientale, la curcuma viene utilizzata principalmente nei piatti salati ed è un ingrediente base con curry, lenticchie, carne, mescolata con noci e uvetta, riso, condimenti per insalata e verdure.

Aroma anche senape e sottaceti, tè speziati ed è un ingrediente principale nella miscela di spezie ras el hanout.

Leggi di più sulla curcuma qui.

Timo

Il timo, Thymus vulgaris , è un'erba aromatica perenne sempreverde della famiglia delle Lamiaceae (menta) originaria del bacino del Mediterraneo. Le foglie possono essere usate fresche o essiccate per il loro sapore forte, legnoso e quasi di menta.

Usato ampiamente nella cucina francese, italiana e mediterranea, il timo aggiunge un sapore delicato a fagioli, uova, pesce, pollame, frutti di mare, zuppe, stufati, brodo, ripieni e verdure.

È anche un ingrediente principale nel bouquet garni, nelle erbe di Provenza e nella miscela di spezie zaatar.

Leggi di più sul timo qui.

Vaniglia

La vaniglia deriva da una specie di orchidea, Vanilla planifolia , originaria del Messico e dell'America centrale.

Con un sapore dolce, legnoso e leggermente speziato, il fagiolo intero disidratato (semi più baccello) può essere utilizzato per aromatizzare e per comodità sono disponibili anche estratto di vaniglia, pasta e polvere.

I baccelli di vaniglia possono essere utilizzati interi nelle ricette, oppure i baccelli possono essere divisi e i semi raschiati e aggiunti a liquidi o pastelle per prodotti da forno.

La polvere di vaniglia è un baccello di vaniglia puro, essiccato e macinato che conferisce più sapore dell'estratto di vaniglia e non ha la gradazione alcolica. Il potere della vaniglia dovrebbe essere usato come ingrediente secco in prodotti da forno come torte, biscotti e frittelle e può essere sostituito con l'estratto usando un rapporto di 1/2 cucchiaino di polvere per 1 cucchiaino di estratto.

La pasta di vaniglia viene miscelata con un addensante naturale, zucchero e acqua e può essere sostituita con l'estratto in un rapporto 1 per 1. La pasta di vaniglia è più adatta come ingrediente liquido in creme al burro, creme pasticcere o panna cotta.

Leggi di più sulla vaniglia qui.

Erbe e spezie fresche

Non c'è niente di meglio che gettare un rametto o due di un'erba fresca in una ricetta per aumentare istantaneamente il sapore e l'aspetto del piatto.

Possono essere un po' schizzinosi per massimizzare il sapore che viene estratto. Erbe delicate come aneto, erba cipollina, coriandolo, basilico, prezzemolo e menta dovrebbero essere incluse appena prima della fine della cottura o aggiunte al piatto appena prima di essere servito.

Le varietà più resistenti come timo, rosmarino e origano possono essere aggiunte negli ultimi 15-20 minuti di cottura di una ricetta.

Usa qualsiasi varietà di erbe fresche per infondere delicatamente gli oli per fornire un'altra sfumatura di sapori nella tua cucina quotidiana.

You can source your fresh herbs from supermarkets where they are found bunched inside of small plastic bags, loose in boxes, or bunched with rubber band. You can even try growing your own !

To source the more exotic fresh herbs and spices, get out of your comfort zone and visit Asian and Middle Eastern grocery stores and markets where youll often find them at lower cost and much higher quality than those offered at your local HEB, Food Lion, or Alberts.

Dont let the more tender varieties hang around too long. Cilantro, basil, tarragon, dill, and chervil will blacken fairly quickly so these should be used within a couple of days of purchase. The more hardier varieties such as sage, rosemary, and thyme will stay fresh and green for a week or two as long as they remain cool and dry.

For more information on using fresh herbs, check out our guide .

22 Fresh Herbs and Spices

  • Basilico
  • Chervil
  • Erba cipollina
  • Cilantro
  • Curry Leaves
  • Dill Weed
  • Fenugreek
  • Lemon Grass
  • Lemon Thyme
  • Lovage
  • Maggiorana
  • menta
  • Oregano
  • Parsley
  • Rosemary
  • Sage
  • Summer Savory
  • Shiso
  • Dragoncello
  • Thai Basil
  • Timo
  • Wasabi

Basilico

Basil, Ocimum basilicum , is an annual kitchen herb in the Lamiaceae (mint) family originally from the tropical areas of central Africa through to Southeast Asia.

Several cultivars have culinary uses from sweet, Genovese basil to Thai and lemon varieties.

Basil is best used fresh for its tantalizing fragrance and bright spicy taste a fresh, green flavor of sweet anise and cinnamon with notes of cloves in the Asian varieties.

Widely used in Asian and Mediterranean cuisines, basil adds its fresh flavor to noodles, pasta, pesto, salads, salad dressing, sandwiches, sauces, soups, stir fries, and vinaigrettes and is best added to cooked foods at the last minute to retain flavor.

Read more about basil here.

Chervil

Chervil, Anthriscus cerefolium , is a tender, flowering annual herb in the Apiaceae (carrots, celery, and parsley) family native to the Caucasus, with a mild, licorice-like flavor similar to basil or tarragon.

Chervil is commonly used in French cuisine to season mild-flavored dishes such as eggs, fish, poultry, salads, seafood, soups, spring vegetables, and vinaigrettes. Its also a main component in the French blend Fines Herbes .

Chervil should be used fresh or added to cooked dishes at the very end as cooking destroys its gentle flavor.

Read more about chervil here.

Erba cipollina

Chives, Allium schoenoprasum , are a bulb-forming perennial in the Allium (onion) genus native to much of Asia, Europe, and North America that is used for its mild, onion-like flavor with hints of garlic.

Popular in several global cuisines, both flowers and scapes (leaves) are edible.

Fresh, the flowers and scapes cab be diced and used to season canapes, compound butters, eggs, fish, seafood, sandwiches, soups, vegetables, and as a garnish.

Read more about chives here.

Cilantro

Cilantro leaves come from the coriander plant, Coriandrum sativum, an annual herb in the Apiaceae family native to Iran.

The leaves and stems have a sharp herbaceous flavor with notes of lemon and lime.

Used in Asian, Caribbean, Latin American, and Mexican cooking cilantro flavors chutneys, dal, guacamole, salsa, salads, and soups and is best used fresh for peak flavor.

Curry Leaves

Curry leaves, or sweet neem leaves, come from the curry tree, Murraya koenigii , which belongs to the family Rutaceae (rue) and is native to subtropical regions of India and Sri Lanka.

The pungent leaves arent related to curry powder, but they give a similar flavor warm, spicy, and herbal with distinct citrus notes.

Used in the cuisines of India, Malaysia, Pakistan, Singapore, and Sri Lanka, the flavor of fresh curry leaves works well in chutneys, curries, rice pilafs, soups, stews, and vegetarian dishes.

Dill Weed

Dill, Anethum graveolens , is an annual, flowering herb and yet another member in the family Apiaceae.

Native to broad areas of Eurasia, dill is used for its strong, unique taste a warm combination of fennel and celery, with a slightly bitter aftertaste.

Dill is used extensively in the cuisines of Baltic and Eastern Europe, India, the Middle East, Scandinavian countries, and Southeast Asia to flavor borscht, canapes, compound butters, eggs, fish, pickles, sauces, soup, spreads and vegetables.

Its also found in a dried variety in the spice aisle.

Fenugreek

Fenugreek, Trigonella foenum-graecum , is an annual in the Fabaceae (legume) family thought to originate in the Levant and is used for it sweet and nutty flavor with notes of maple syrup.

Commonly used in cuisines of south Asian, the Indian subcontinent, and the Middle East, fresh fenugreek is used to season curries, dal, garbanzos, pickles, potatoes, stews, and tomato sauce.

Lemon Grass

Lemon grass is native to and often found in the cuisines of Thailand, India, and Myanmar.

It has a citrus flavor similar to its namesake and can be used fresh or dried and powdered.

Its also used for medical purposes in India and as tea in Latin America and in eastern African countries such as Ghana, Congo, and Togo.

Its best used when chopped and minced due to its woody, fibrous nature. If used whole, its best to remove them before serving.

It pairs well with chicken, shrimp, beef, pork, and lamb and often finds its way into Thai stir fry recipes.

Lemon Thyme